Quel leggero senso di smarrimento.

Capita ! Me lo sono detto piu’ volte .

Piu’ volte ultimamente non sono riuscito a mettere in riga la “mia matassa cerebrale”.

Di fronte ad una realtà cambiata, anche emozionalmente, pur cercando di mantenere sempre le vedute ampie quanto più possibile .

Ho cercato sempre di arginare le mie emozioni a fronte di un mondo esigente ma sempre piu’ poco chiaro . Ho preferito l’azione ai retroversi, sebbene sempre presenti, sebbene sempre guardando le persone e la realtà di fronte. Le delusioni sono sempre servite a cercare e trovare nuovi stimoli di fattività.

Ora sento che non è più così. Non riesco a riciclare. Fino a quando lo sarà? Dipende “solo” da me ?

Il mondo non lo cambi . Questa la consapevolezza.

Apprezzare il bello che ho(tanto)  talvolta non mi basta. Arriva sempre un evento , un atteggiamento altrui , che me lo destabilizza.

Ci sono cose peggiori nella vita che il leggero senso di smarrimento che provo. Esiste anche questo leggero senso di smarrimento in questa fase.

letto da (4)

Facebooklinkedin